Vinitaly and the City

Mancano ormai pochissimi giorni a Vinitaly, e Verona si sta preparando a ospitare la più grande manifestazione legata al mondo del vino, che si terrà dal 10 al 13 aprile e che proprio quest’anno festeggia i suoi primi 50 anni. Mezzo secolo è trascorso dalle Giornate del Vino Italiano e il comparto del vino ha oggi un’identità diversa, che Vinitaly è riuscita a descrivere in questi anni tracciandone l’evoluzione sia a livello nazionale che internazionale, dando la giusta rappresentazione alla dinamicità che il sistema vitivinicolo ha assunto.

È per distinguere in maniera netta le iniziative pensate per il wine business, sempre più internazionale e strutturato, e gli aspetti d’intrattenimento del wine festival che, in occasione dell’edizione 2016, dall’8 all’11 aprile gli angoli più suggestivi di Verona verranno animati da Vinitaly and the city, lo speciale evento fuori salone organizzato da Veronafiere in collaborazione con il Comune e il patrocinio della Provincia. Un’iniziativa che coinvolge gli esercizi commerciali del centro storico, con l’ambizione di esprimere il potenziale che il territorio ha da offrire e rafforzare il legame tra la Fiera e la sua città.

Tutto ciò non soltanto attraverso degustazioni di prodotti italiani di eccellenza, ma anche musica, spettacoli, visite guidate e incontri in compagnia di grandi ospiti che racconteranno il vino attraverso il design, la moda, l’architettura e l’arte.

  • Piazza dei Signori ospita degustazioni* dei migliori vini italiani proposti da cantine e consorzi di tutela e le specialità gastronomiche di eccellenze italiane selezionate da I love Italian Food. Presso la Loggia di Fra’ Giocondo e la Loggia antica, per l’occasione adibite a lounge, sarà possibile ascoltare racconti e storie legate alla tradizione e alla cultura enologica italiana.
  • Per chi volesse concedersi un bicchiere di vino a ottanta metri d’altezza, la cima di Torre Lamberti offre un’emozionante vista sui tetti di Verona.
  • Nel Cortile del Mercato vecchio, alla base della Scala della Ragione, si esibiranno dal vivo le voci più in voga nel panorama musicale italiano. Qualche nome? Paola Turci, Irene Fornaciari, Bianca Atzei , Giò Sada, i Sonohra.
  • Il Tour Arte e Sapori del Territorio, in collaborazione con Fuori-Fiera insieme ai ristoratori del centro storico, dà la possibilità di conoscere le bellezze culturali e storiche di Verona. Un vero e proprio evento enogastronomico itinerante, con l’aiuto di guide turistiche professioniste: si parte da Piazza Bra per arrivare in Piazza dei Signori scegliendo il percorso che più piace.
  • Nei padiglioni dell’Arsenale, Biologic assieme a Studioventisette propone degustazioni* di vini biologici e biodinamici, con prelibatezze preparate in diversi foodtruck gourmet. Ad accompagnare le degustazioni, incontri, spettacoli e workshop con un programma che spazia dall’e-commerce e storytelling del vino agli showcooking e alla moda.

*Le degustazioni sono a pagamento. Per Piazza dei Signori, il biglietto dal costo di 12 euro dà diritto a tre consumazioni wine e due food.  Per il Tour Arte e Sapori del Territorio, è possibile scegliere tra tre o cinque tappe-degustazione wine e food (prezzo del biglietto: 15-25 euro, guida turistica compresa). Online su www.vivaticket.it, www.vinitalyandthecity.com e www.fuori-fiera.com.

Leave a Reply